11/02/2019

Presentata la tappa di Venezia della JR. NBA FIP League

Con il Draft svolto nell’incantevole scenario dell’Aula Magna del Convitto Foscarini, si è ufficialmente alzato il sipario sulla tappa di Venezia della Jr. NBA FIP League, il campionato studentesco realizzato dalla Federazione Italiana Pallacanestro e dalla National Basketball Association, con il supporto dei Comitati Regionali FIP e sotto l’egida degli Uffici Scolastici regionali.

Una vera e propria Lega in stile NBA che vedrà impegnati gli studenti di 11 Scuole Secondarie di primo grado (annate coinvolte 2006, 2007 e 2008, con due fuoriquota rosa 2005) e che prevede una prima fase a livello cittadino e poi la Final Eight di Roma (maggio 2019) con le vincitrici delle otto tappe (oltre a Venezia ci sono Milano, Bari, Ancona, Roma, Firenze, Genova e Trieste).
Dopo tre anni di rodaggio, la Junior Nba FIP League fa tappa per la prima volta a Venezia: oggi al Convitto Foscarini si è svolto il Draft che ha abbinato le 30 squadre delle scuole medie di Venezia e provincia alle franchigie NBA.

Sei i gironi composti da 5 squadre che si disputeranno a Venezia, Marghera, Mestre, Murano, Lido e San Donà e che vedranno in gara le scuole Foscarini, Aligheri, Grimani, Baseggio, Foscolo, Don Milani, Farina, San Provolo, Morosini, Nievo, e Ongaro.

Le gare di qualificazione si disputeranno dal 13 al 21 febbraio nelle varie palestre e metteranno in palio un posto per le Finali in programma alla PalaMarsico di Venezia il 19 marzo.

Questi gli accoppiamenti del Draft:
NOTHWEST DIVISION (campo di gioco Mestre – Gramsci)
Portland Trail Brazers – Farina C
Oklahoma City Thunder – Don Milani B
Denver Nuggets – Don Milani A
Utah Jazz – Farina B
Minnesota Timberwolves – Farina A

ATLANTIC DIVISION (campo di gioco PalaStefani – Marghera)
Toronto Raptors – Baseggio B
Brooklyn Nets – Grimani B
Boston Celtics - Grimani A
Philadelphia 76ers – Baseggio C
New York Knicks – Baseggio A

PACIFIC DIVISION (campo di gioco – PalaPerziano Murano)
Golden State Warrios – Morosini A
Los Angeles Clippers – Morosini B
Los Angeles Lakers – San Provolo B
Phoenix Suns – Foscolo
Sacramento Kings – San Provolo A

CENTRAL DIVISION (campo di gioco – PalaMarsico Venezia)
Cleveland Cavaliers – Alighieri B
Chicago Bulls – Alighieri A
Milwaukee Bucks – Alighieri C
Detroit Pistons – Foscarini B
Indiana Pacers – Foscarini A

SOUTHWEST DIVISION (campo di gioco – PalaOlivi Lido)
Memphis Grizzlies – Ongaro B
Houston Rockets – Ongaro E
Dallas Mavericks – Ongaro D
San Antonio Spurs – Ongaro A
New Orleans Pelicans – Ongaro C

SOUTHEAST DIVISION (campo di gioco PalaNievo – San Donà)
Atlanta Hawks – Nievo A
Washington Wizards – Nievo E
Charlotte Hornets – Nievo C
Miami Heat – Nievo B
Orlando Magic – Nievo D


Presenti all’evento il presidente del Comitato Regionale, Roberto Nardi, assieme al coordinatore provinciale Educazione Fisica, Alberto Libralesso, il presidente del CIA Veneto, Stefano Cazzaro, il delegato Fip di Venezia, Adriano Bellato. Ospite d’onore coach Giacomo Baioni, assistente di Walter De Raffaele nell’Umana Reyer Venezia.

«Non ci sarà soltanto basket nella Jr. NBA FIP League – spiega il coordinatore provinciale Educazione Fisica, Alberto Libralesso – perché ogni squadra dovrà preparare una ricerca sulla storia della franchigia a cui è stata affiancata. Il miglior elaborato verrà premiato con 15 biglietti per assistere al Taliercio a una gara dell’Umana Reyer Venezia».

«È un grande onore per il Comitato Regionale Veneto poter finalmente ospitare una tappa della Jr. NBA FIP League – dice il presidente del Comitato regionale Fip Veneto, Roberto Nardi – Un ringraziamento anche agli Uffici Scolastici e alle Scuole che hanno aderito a questo campionato. Un progetto che porta il basket nelle scuole non può che renderci contenti. A questo bisogna aggiungere il fascino e l'entusiasmo che suscita questo torneo grazie anche all’appoggio dell’Nba. Ringrazio fin d’ora tutti coloro che hanno reso possibile quest’evento, e permetteranno a tanti ragazzi e ragazze di poter vivere un sogno disputando questo torneo. A tutti un grande in bocca al lupo, ma soprattutto l’augurio di buon divertimento, perché il bello del nostro sport è proprio quello di poter mettere al primo posto il divertimento».