home fip
basket community
Sponsor Maglia Azzurra
Sponsor Maglia Azzurra
Sponsor Tecnico
Sponsor Tecnico
Top Sponsor Shorts
Top Sponsor Shorts
Top sponsor
Top sponsor
Sponsor
Sponsor
Giovanilecomitato regionale

UNDER 17 MASCHILE - PORTO SANT'ELPIDIO

Indietro
Ai quarti BSL, Rimini Crabs, VL Pesaro e Assigeco
Porto S.Elpidio e Civitanova Marche. Basket Save My Life Jato San Lazzaro, Victoria Libertas Pesaro, Rimini Crabs e Assigeco Casalpusterlengo. Sono queste le squadre che passano il dentro/fuori degli Spareggi e che incidono i loro nomi fra le prime 8 d'Italia della categoria.

Nel match d'esordio sul parquet del Palasport di Porto S. Elpidio il BSL San Lazzaro si è imposto sull'Elmec Campus Varese per 73-69.

Più semplice il successo della VL contro la Benetton Treviso, in partita per i primi due periodi e sconfitta per 68-47.

Bellissimi gli ultimi due incontri. I Rimini Crabs escono fuori vittoriosi dalla battaglia a suon di triple (10 per parte) con l'Aurora Desio (78-71).

Gran finale con il derby lombardo fra Libertas Cernusco e Assigeco Casalpusterlengo e la sfida nella sfida fra i due play dalla mano bollente Antelli (19) e Costa (20). Disco verde per i lodigiani, che chiudono sul 66-64.

La diretta streaming delle partite è su www.pianetabasket.com

Il webcasting è su www.statbasket.it

Gli aggiornamenti, le interviste e i tabellini su fip.it, fip.it/giovanile, e su facebook (Federazione Italiana Pallacanestro - Le Nazionale di Basket) e twitter (@italbasket)



Gli Spareggi di giovedì 12 giugno

Palasport Porto S. Elpidio, via Ungheria

Elmec Campus Varese – BSL Jato San Lazzaro 69-73
Benetton Treviso – Victoria Libertas Pesaro 47-68
Aurora Desio – Rimini Crabs 71-78
Assigeco Casalpusterlengo – Libertas Cernusco 66-64


Il programma dei Quarti di finale
Pala Risorgimento, Civitanova Marche

(13 giugno 2014)
Ore 14.00 Umana Reyer Venezia – BSL Jato San Lazzaro
Ore 16.00 Stella Azzurra – Victoria Libertas Pesaro
Ore 18.00 Armani Junior Milano – Rimini Crabs
Ore 20.00 Unipol Banca Virtus Bologna – Assigeco Casalpusterlengo

Elmec Campus Varese – BSL Jato San Lazzaro 69-73

Un finale per cuori forti e con i riflettori puntati sul protagonista assoluto del match, Giacomo Maria Sgorbati, regala al BSL Jato San Lazzaro l'ingresso nelle prime 8 d'Italia nella categoria Under 17 maschile. É un incontro punto a punto quello fra i ragazzi di coach Rocca e il Campus Varese di coach Schiavi, ed una rivincita dopo la gara disputata nella seconda giornata del Concentramento 3. Anche in quell'occasione fu incontro accesissimo - risolto dal San Lazzaro per 65-63 - e anche quest'oggi l'incontro d'apertura degli Spareggi regala intensità e incertezza fino alla sirena conclusiva. Nel punto a punto cominciato dalla palla a due l'unica variazione sul tema è nel secondo periodo, quando il Campus Varese trova il break del 27-16 grazie alla tripla di Ferretti (12 punti). La repentina compressione delle distanze riporta il match sui binari dell'equilibrio. Nel concitato finale Sgorbati (21 punti, 16 rimbalzi, 14 falli subiti e 41 di valutazione) mette il “booster” e stacca Varese.


CAMPUS VARESE - BASKET SAVE MY LIFE 69-73 (15-14, 24-20, 6-17, 24-22)
CAMPUS VARESE: Moalli 4 (2/3, 0/1), Maruca 24 (6/11, 2/5), Ferretti 12 (1/1, 3/6), Calzavara 0 (0/1, 0/1), Testa 12 (5/10, 0/5), Pagani 9 (4/8), Zanasca 0 (0/1 da tre), Lo Biondo A. 6 (2/5 da tre), Sandrinelli 2 (1/3, 0/2), Lo Biondo M. 0 (0/1, 0/2)
Tiri Liberi: 10/23 - Rimbalzi: 42 25+17 (Maruca 14) - Assist: 7 (Moalli 6) - Cinque Falli: Moalli
BASKET SAVE MY LIFE: Maria Sgorbati 21 (7/14), Burresi 12 (2/6, 2/3), Fornasari 0 (0/1, 0/1), Tomas Woldetensae 9 (3/5, 1/4), Bernardi 6 (1/3, 1/1), Forni, Roncarati 0 (0/2), Masre' 2 (1/3, 0/3), Puzzo 3 (1/1 da tre), Degli Esposti 10 (5/8), Mellara 10 (5/8)
Tiri Liberi: 10/16 - Rimbalzi: 36 28+8 (Maria Sgorbati 16) - Assist: 7 (Maria Sgorbati, Tomas Woldetensae 3)


Benetton Treviso - Victoria Libertas Pesaro 47-68

Nella sfida fra due storici vivai cestistici italiani è la Victoria Libertas Pesaro a prevalere. Dura in realtà solo due periodi il match fra i pesaresi, come sempre qui a Porto S. Elpidio accompagnati da una festosa e chiassosa rappresentativa di tifosi, e la Benetton Treviso, fra i roster più giovani della manifestazione (tutti giocatori classe '98). Simioni (12) e soprattutto Solazzi (33) sono ispirati nell'abbrivio, e regalano il primo strappo a Pesaro, ma i ragazzi di coach Mian hanno la forza di reagire e, sfruttando la presenza di Barbon sottocanestro e i canestri di Lovisotto, chiudono la metà gara in partita (26-28). Dal rientro dagli spogliatoi però cambia la musica, e il deejay è un maiuscolo Brandon Solazzi, autore di 19 punti in 10 minuti che di fatto mettono il punto esclamativo sulla gara. L'ultimo periodo è una formalità che consegna a referto il punteggio di 68-47.


BENETTON TREVISO - VICTORIA LIBERTAS 47-68 (8-17, 18-11, 8-24, 13-16)
BENETTON TREVISO: Esposito 0 (0/3, 0/2), Coassin 8 (4/9, 0/1), Varaschin 0 (0/1, 0/1), Cappellazzo 0 (0/1 da tre), Fazioli 4 (1/4, 0/2), Cancian 0 (0/6), Ghirardo 0 (0/1), Barbon 10 (2/5, 1/5), Michelin 8 (4/9), Rossi 4 (0/2, 1/4), Lovisotto 11 (5/10), Giacuzzo 2 (1/2, 0/1)Tiri Liberi: 7/10 - Rimbalzi: 43 32+11 (Barbon 13) - Assist: 8 (Michelin, Rossi 2)
VICTORIA LIBERTAS: Turchi 0 (0/1), Occhialini 2 (1/1), Vincenzetti 0 (0/1), Clementi 5 (2/5), Solazzi 33 (11/22, 2/3), Cesana 2 (1/1, 0/2), Benedetti 7 (2/3, 1/4), Serpilli 3 (1/3, 0/4), Bocconcelli, Giacomini 0 (0/1), Goffi 4 (2/3, 0/1), Simioni 12 (6/11, 0/1)
Tiri Liberi: 7/15 - Rimbalzi: 46 38+8 (Simioni 13) - Assist: 9 (Solazzi 4)


Aurora Desio - Rimini Crabs 71-78

Applausi per Aurora Desio e Rimini Crabs, protagoniste di un match senza "down" e con un livello molto alto mantenuto per tutti i 40 minuti di gioco. Entrambe molto attente in fase difensiva, le due squadre devono chiedere gli straordinari ai propri bomber. Fra i granchietti Maiello è il pigliatutto sotto la plancia difensiva (11 rimbalzi in totale) e il mattatore fuori e dentro l'area avversaria (20 punti, 2 triple nel primo periodo), e con le sue doti "doubleface" entra di prepotenza nella partita. Desio però ha le armi per difendersi, e offendere di conseguenza. Mostrando ancora una volta, dopo la prestazione contro la Stella Azzurra, di avere una predilezione nelle conclusioni da dietro l'arco, i lombardi bombardano il canestro avversario, e il 6/10 da 3 di metà gara gli è essenziale per mandare a riposo le squadre sul 40-40. I venti minuti che seguono sono ancora all'insegna dell'equilibrio, e per spostare l'ago della bilancia ci vuole la variabile incontrollabile. Sono i Rimini Crabs ad avere simile freccia nella faretra, e il nome è Davide Meluzzi. Con 14 punti, di cui 12 arrivati con le triple, il playmaker romagnolo rompe l'equilibrio e firma il parzialone di 12-2 che manda i suoi sul 71-58. Partita chiusa? Per nulla, perché anche fra le fila di Desio ci sono ottime individualità, come quelle di Castiglioni (12) e soprattutto di Esposito (17), autore quest'ultimo dei canestri che ricuciono lo strappo a poco più di un minuto dal termine (69-71). La bomba del sorpasso dello stesso Esposito si ferma però sul primo ferro, e così per i Rimini e per Meluzzi, gli ultimi possessi sono da gestire e utili per rimpinguare il bottino.

AURORA DESIO - BASKET RIMINI 71-78 (20-25, 20-15, 16-19, 15-19)
AURORA DESIO: Castiglioni 12 (0/2, 4/5), Maspero 4 (2/3, 0/1), Albique 8 (4/10), Caglio 3 (0/3, 1/2), Esposito 17 (4/12, 3/6), Scroccaro 11 (5/9), Parma 10 (2/4, 2/10), Corti, Corbetta 6 (3/5, 0/1), Mazzoleni Tiri Liberi: 1/3 - Rimbalzi: 36 20+16 (Esposito 10) - Assist: 15 (Maspero, Albique, Scroccaro 3)
BASKET RIMINI: Bologna 0 (0/1 da tre), Meluzzi 25 (2/4, 7/12), Provesi 0 (0/3), Perez 6 (1/6, 1/7), Hadzic 14 (5/5, 0/3), Signorini 2 (1/4), Magliello 20 (7/10, 2/8), Mavric 2 (1/2), Ivanov Chavdarov 9 (4/8) tiri Liberi: 6/13 - Rimbalzi: 47 24+23 (Ivanov Chavdarov 12) - Assist: 11 (Ivanov Chavdarov 4)


Libertas Cernusco - Assigeco Casalpusterlengo 64-66

Se applausi sono stati per Desio e Rimini, è da standing ovation il derby lombardo fra Libertas Cernusco e Assigeco Casalpusterlengo. Due squadre che si conoscono benissimo si affrontano per conquistare il Quarto contro la Virtus Bologna, e sono subito scintille sul parquet di Porto S. Elpidio. Nessuna delle due formazioni riesce a scappar via nei primi venti minuti (35-32) e allora la posta in palio si decide nei secondi due quarti di gioco, di spessore e qualità da sottilineare. Al ritorno dagli spogliatoi i bufali di coach Cornaghi sono...imbufaliti, e firmano con il miglior Antelli della settimana (19 punti) il parziale di 8-0 nel terzo quarto che fa paura ai lodigiani. Andreazza predica calma dalla sua panchina, ma l'Assigeco è frastornato e le 18 (!) palle perse nel periodo sono la statistica che meglio racconta il disorientamento di Casalpì. Nell'altra metà campo invece i 5+2 di Cernusco rispettano alla lettera le consegne dell'allenatore, e il play Antelli infonde carisma a Franco (11) e Buffo (9), sempre pronti a prendersi le responsabilità quando il numero 10 non trova la retina. I lodigiani sbandano, ma hanno dalla loro Valerio Costa, vero e proprio trascinatore nel momento più buio del match. Le sue bombe sono acqua nel deserto e rimettono in careggiata l'Assigeco, fino all'ultimo minuto, quando le due squadre sono sul 64-64. Questa volta in penetrazione, Costa, dopo aver giocato con il cronometro, manda i suoi sul 66-64. Cernusco chiama il gioco dalla rimessa, ma la difesa di Casalpusterlengo regge e per i bufali l'ultima sirena suona stonata. Applausi per entrambe, e Quarti per l'Assigeco Casalpusterlengo.


UCC CASALPUSTERLENGO - LIBERTAS CERNUSCO 66-64 (18-17, 17-15, 11-21, 20-11)
UCC CASALPUSTERLENGO: Costa 20 (4/9, 2/4), Dincic 17 (6/12, 1/1), Gallinari 9 (1/5, 2/5), Diouf 7 (3/10, 0/1), Brigato 13 (5/10, 1/2), Sela, Fantauzzi 0 (0/1), Provenzani 0 (0/1), Ivanyuk 0 (0/1, 0/2)
Tiri Liberi: 10/14 - Rimbalzi: 40 30+10 (Dincic 16) - Assist: 9 (Brigato 3)
LIBERTAS CERNUSCO: Battaioni 7 (2/3, 1/2), Antelli 19 (6/11, 2/6), Galletti 5 (1/2, 0/1), Sirtori 6 (3/7, 0/1), Franco 11 (3/6, 1/7), Buffo 9 (3/7, 1/4), Vivian 0 (0/1), Binaghi, Ciancio 7 (2/2, 1/1)
Tiri Liberi: 6/13 - Rimbalzi: 31 26+5 (Buffo 8) - Assist: 11 (Battaioni, Antelli, Sirtori 3) - Cinque Falli: Buffo



Ufficio Stampa FIP
Condividi ...
U18 M Ecc. '20
2/7 Giugno
Milano
U16 M Ecc. '20
15/21 Giugno
Udine
U15 M Ecc. '20
27/5 - 2/6
Cecina
U14 M '20
22/28 giugno
Pordenone
U18 F '20
2/7 Giugno
Milano
U16 F '20
13-20 Giugno
Rovigo
U14 F '20
21-27 Giugno
Roseto degli Abruzzi
calendario eventi
© 2015 Federazione Italiana Pallacanestro - Giovanile - Privacy Policy    Cookie Policy
credits sendoc.it
Gazzetta
Uliveto
Autovia
Cantine Maschio
orogel.it
Sixtus
www.bricofer.it
www.spaldingbros.com

Media Partner

Fornitori Ufficiali

Fisiowarm
Vettore Medical
YouteCar

Official Medical Partner