home fip
basket community
Sponsor Maglia Azzurra
Sponsor Maglia Azzurra
Sponsor Tecnico
Sponsor Tecnico
Top Sponsor Shorts
Top Sponsor Shorts
Top sponsor
Top sponsor
Sponsor
Sponsor
Lombardiacomitato regionale

PRESIDENTE

Indietro
28 Settembre 2021
IL PRESIDENTE GIORGIO MAGGI FA IL PUNTO DELLA SITUAZIONE: "RITORNO ALLA NORMALITA' CON NUMERI CONFORTANTI NONOSTANTE IL COVID"
Giorgio Maggi guarda con fiducia alla stagione 2021/22 che è ufficialmente iniziata lo scorso weekend con la prima giornata di alcuni campionati senior e giovanili maschili. Il presidente del CRL legge il semaforo verde a fine settembre come un concreto segnale di normalità dopo la “lunga stagione corta” del 2020/21 da marzo a luglio e fa il punto della situazione al via della nuova annata sportiva.
"L'inizio dei campionati senior e giovanili d'Eccellenza a fine settembre è un segnale concreto di normalità dopo un'annata particolare che però, tutto considerato, si è svolta con assoluta regolarità. Un ennesimo ringraziamento alle società che hanno contribuito al buon esito dell'annata; siamo riusciti a portare a termine tutti i campionati della stagione 2020/21, sia pur in forma ridotta come durata, che hanno determinato promozioni e retrocessioni in piena validità".
-Quali segnali ci sono stati dalle società lombarde dopo due annate complesse?
"La ripartenza estiva è stata all'insegna di numeri decisamente confortanti. 30 squadre in C Gold sono un record per gli ultimi tempi, al pari delle 18 in B femminile e delle 32 in C femminile, al di là del pieno di C Silver e serie D. Si è ripreso come e meglio di prima, scongiurando il timore che a livello senior ci potessero essere rinunce dopo 18 mesi di quasi inattività ed i problemi economici post Covid".
-Si è tornati dunque a costruire formule da settembre a giugno, pur con un criterio prudenziale sui gironi...
"La formula dei campionati è stata costruita su un criterio prudenziale con i sottogironi da 8 squadre in C Silver e D, ma di fatto i gironi sono da 16 squadre con una sola concentrazione iniziale delle partite logisticamente meno distanti. La regular season torna ad essere a 28 o 30 partite come nell'era pre Covid, con le formule playoff tradizionali".
-Di fatto sono state ripescate tutte le società rinunciatarie al 2020/21 che ne hanno fatto richiesta, pur mantenendo la volontà del direttivo di ridurre i numeri dei campionati senior nel triennio 2021-2024...
"Non abbiamo voluto penalizzare nessuno dopo due anni complessi a tutti i livelli. Giusto riconoscere un plauso a chi si è assunto gli oneri di scendere in campo nel 2020/21, però ci sono stati anche gli onori perchè ci sono state anche delle promozioni sul campo, mentre le retrocessioni sono state cancellate rispetto ai verdetti del campo. Abbiamo mantenuto i numeri pre-Covid, ridando la categoria a chi aveva esercitato la facoltà di rinunciare: virtualmente sono ripartiti dalla categoria inferiore venendo ripescati in estate. Resta comunque la volontà del consiglio eletto a settembre 2020 di mantenere la scaletta di sviluppo dei campionati senior approvata dal direttivo e inserita nelle DOAR 2021/22; semplicemente abbiamo ritenuto inopportuno provvedere a ridurre le iscritte con un taglio netto dopo i 18 mesi del Covid".
-Come sono i numeri delle iscrizioni giovanili?
"Abbiamo avuto il pienone nell'Eccellenza maschile, aumentando i numeri rispetto alle 14 delle stagioni scorse per facilitare l'inclusione di chi in questi due anni ha faticato ad esprimersi: abbiamo avuto 17 iscrizioni Under 17 e 19 a livello Under 15. Sui campionati regionali i numeri sono in linea col pre Covid, in attesa di valutare sul campo la novità della formula delle fasce Gold e Silver regionali. Una svolta che può aiutare le squadre a collocarsi nel giusto livello e contribuire ad avere campionati il più possibile equilibrati, contando anche la seconda fase che ne separa ulteriormente i livelli".
-E per quanto riguarda i campionati regionali maschili?
"Abbiamo avuto 47 richieste per il Gold nell'Under 19 e Under 17, 44 per l'Under 16 e 31 per l'Under 15, in attesa di chiudere le iscrizioni di Under 14 e Under 13 che rappresentano i numeri storicamente più elevati. Toccherà all'Ufficio Gare fare le sue valutazioni, considerando i valori tecnici e l'aspetto logistico, tenendo conto delle difficoltà legate al fatto che in assenza di uno storico dei risultati nelle ultime due stagioni. A livello Silver abbiamo avuto 138 iscrizioni al Silver Under 19, 114 al Silver Under 17, 100 al Silver Under 16 e 117 al Silver Under 15".
-Quando partiranno i campionati regionali che ancora mancano all'appello?
"Promozione maschile e C femminile dovrebbero partire tra la seconda e la terza settimana di ottobre, appena dopo partiranno Prima Divisione e Promozione femminile. Le giovanili regionali partiranno entro fine mese, forse la prima di novembre Under 14 e Under 13. Al più tardi entro 5 settimane prenderanno il via tutte le categorie senza distinzione di sesso e di età>
".
-Regole di ingaggio: dopo la corsa al tampone della stagione passata, ora i criteri sono molto chiari...
"Se hai il Green Pass entri in palestra, se non ce l'hai sei fuori. Chi non vuole vaccinarsi deve farsi il tampone ogni 48 ore: non ci sono dubbi interpretativi, la legge è quella ed è utile per dare sicurezza a tutti".
-Cosa non le è piaciuto dell'estate verso il ritorno alla normalità?
"Dopo un periodo di grande disponibilità generale vista la criticità della situazione stanno spuntando nuovamente personalismi che non fanno bene al movimento. Si sta tornando a vecchie abitudini che mi piacerebbe superare: chi si lamenta perchè deve andare a Sondrio o Mantova una volta all'anno pensi a chi fa la strada inversa per 15 volte. E in ogni caso ci sarà una turnazione prestando massima attenzione alle esigenze di tutti".
-Quale messaggio finale lancia alle società lombarde?
"Vorrei fare nostro il motto “Pensa globale ma agisci locale”: bisogna ragionare in termini di sistema che di interesse personale, considerando i numeri enormi della Lombardia, doppi rispetto a quelli di Veneto ed Emilia Romagna confermando il peso che si avvicina al 25% del movimento tricolore. E questo deve valere anche per i rapporti tra le società e non solo per la logistica dei campionati. Stiamo lavorando su molti aspetti nell'ambito di una visione che ci porti un po' oltre il campanile, ci teniamo particolarmente al movimento femminile come dimostra anche la novità del Trofeo Lombardia organizzato a Bergamo".
Condividi ...
risultati campionati regionali
maschili
femminili
Nazionale Maschile
Nazionale Femminile
calendario eventi
© 2015 Federazione Italiana Pallacanestro - Comitato Regionale Lombardia - P.IVA01382041000   Privacy Policy    Cookie Policy
credits sendoc.it
Gazzetta
Uliveto
Autovia
Cantine Maschio
orogel.it
Sixtus
www.spaldingbros.com

Media Partner

Fornitori Ufficiali

Fisiowarm
Vettore Medical
YouteCar

Official Medical Partner